Megatrend "Mobilità": mobilità e attenzione

Oltre al trasporto di uomini, merci e informazioni, la mobilità comprende anche la crescente flessibilità mentale come, per esempio, quella legata alla scelta della carriera, al passaggio tra le varie fasi della vita e alla formazione continua. Per molti ambiti professionali del futuro, la formazione continua con flessibilità spaziale e cognitiva è un requisito fondamentale nella concorrenza con le macchine e in relazione a occupazioni ben retribuite.

Sviluppi:

  • La competitività di aziende e lavoratori in un mondo globalizzato si fonda per larga parte sulla mobilità. Le strutture aziendali globalizzate si fanno sempre più fluide e sembrano muoversi in branco.

  • Le persone si aspettano una mobilità 24 ore su 24. Così, ad esempio, la metropolitana di Vienna è attiva 24 ore al giorno. Le novità e i modelli commerciali legati alla mobilità (come il car sharing) viaggiano a velocità incredibili. In Europa, il numero degli utenti di servizi di car sharing passerà dagli 0,7 milioni del 2011 ai 15 milioni del 2020.

  • Una maggiore mobilità causa anche un livello più alto di inquinamento ambientale e richiede lo sviluppo di nuove tecnologie di trazione sostenibili.

  • La ricerca di patria, stabilità, tranquillità e vera vicinanza è una controtendenza alla mobilità. Poiché il coordinamento e la comunicazione si intensificheranno drasticamente e sempre più collaboratori lavorano a un progetto comune da diversi centri, l'attenzione diventa un elemento che porta stabilità.

[---Error_NoJavascript---]